1/2

S.Venerina (Ct)

2007

Campanile della chiesa di S.Venera

F.Gallo

 

Il nuovo oggetto-campanile deve cancellare il senso di estraneità al complesso senza tralasciare di dimostrare lo scarto temporale e l'indipendenza del volume verticale rispetto alla chiesa, rapporto tra chiesa e campanile che si ritrova fin dall'antichità.
  La tensione spaziale tra antico e nuovo e tra i volumi da vita ad un nuovo spazio notevole, una delle principali funzioni di un campanile è infatti quella totemica, di centro dell'identità urbana di una comunità.
La scelta dei materiali risulta quasi  obbligata: i rivestimenti in pietra lavica e pietra bianca e l'intonaco della stessa colorazione di quello della facciata della chiesa assicurano la necessaria continuità cromatica.